Vestiti di scarpe

New York

Le scarpe che non sanno più stare al loro posto.

Questo significa che le calzature spesso cercano di ‘salire’ per le gambe, senza limitarsi ad essere stivali, bensì invadendo ambiti che sono tradizionalmente dominio dell’abbigliamento tout-court. I sandali alla schiava abbracciano i polpacci con i loro lacci, ma coprono i pantaloni, creando un’insolita forma di decorazione.

Sta accedendo quello che la storia del costume ha visto a cavallo tra anni sessanta e settanta, gli anni della minigonna. L’esplosione di questo microscopico capo d’abbigliamento fu dovuta, a detta di alcuni studiosi, alla grande importanza assunta proprio dagli accessori, ed in particolare dalle calzature. Le scarpe diventano tanto belle, grandi, vistose, protagoniste che è impossibile nasconderle? Tanto vale mostrarle al massimo, riducendo gli abiti ed aumentando il loro isolamento all’interno del corpo.

Questi ultimi anni dello stile sono stati all’insegna del lusso, dell’accessorio icona, delle borse care come gioielli, delle scarpe con i gioielli, dei gioielli messi in secondo piano dagli accessori, dei bijoux di lusso che si sono inventati un mercato nella moda. In questo panorama, scarpe, sandali e stivali sono diventati essenziali per la definizione dello stile di ogni individuo. Se si sceglie di risparmiare sull’abbigliamento, questo è sempre meno vero per scarpe e accessori, divenuti veri e propri simboli di status, o almeno arrivati a diventare quegli elementi che determinano la distinzione, ma anche la riuscita di una mise. Non c’è azienda affermata che non abbia la sua linea di accessori e i grandi gruppi della moda fanno a gara per acquistare aziende specializzate nella pelletteria d’élite. In questo panorama sembra quasi automatico che le scarpe cerchino spazio e che i consumatori vogliano esibirle al punto da sacrificare (almeno simbolicamente) il vestito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...