Noise & the City

Venezia

Le nostre città sono macchine gigantesche per la produzione di rumore, ma anche il rumore può avere un suo stile, delle caratteristiche che – messe in fila – creano una serie di segni riconoscibili. Forse anche riproducibili. Non si tratta solo di maggiore o minor volume, ma di suoni diversi che si alzano e si abbassano, come in un’orchestra.

Milano ha alti e bassi improvvisi, persino dolorosi. Roma e Napoli sono costantemente chiassose, ti ci abitui molto rapidamente. Parigi è un tweeter, produce una specie di sibilo continuo. Londra è un woofer, emette quasi solo bassi. New York è tornado roboante, ti assorda e ti stordisce.

Sarebbe bello vedere l’effetto che fa riprodurre i suoni di una città in quella sbagliata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...