La sostanza del Pavé

Dopo diverse visite posso dire a ragion veduta  che Pavé è il più interessante nuovo locale di Milano. Nonostante si trovi a due passi da dove lavoro, l’ho scoperto in un passaggio tra Twitter e The Breakfast Review pochi giorni dopo l’apertura. Questo progetto si proclama “soggiorno con laboratorio di pasticceria” e nasce pensando di proporre soprattutto colazioni e merende. E le belle sorprese non mancano.

Oltre alla già mitica La160 (il croissant definitivo, che ospita una marmellata fatta con un rapporto di frutta 100:160), alla memorabile sbrisolona (e lo dice un mantovano, neh), ai sublimi panini con il pane fatto in casa (rigorosamente da lievito madre e abbrustolito ad arte), ai salumi e ai formaggi DOP, la cosa che più sbalordisce è l’autenticità del luogo e di tutto quello che avviene al suo interno. Infatti, fin dalla prima visita tutto mi sembra lì da un sacco di tempo: l’impressione più forte non è di essere finiti in un locale aperto da da poco, ma in un’attività commerciale sempre esistita e mai notata.

Pavé è nato dalla passione Giovanni, Luca e Diego (feat. MariaSole), tre amici che hanno creato un posto per uscire sentendosi a casa, messo in piedi con calma e tenacia, arredato con mobili di recupero accuratamente scelti e sistemati. L’effetto genuinità è anche garantito dai video che raccontano la storia di tanti piccoli momenti della genesi e degli oggetti che si trovano nel locale, scelti e disposti con cura e gusto, all’insegna di “riuso, riciclo e rigattieri”. Il risultato: quando si arriva per la prima volta tutto sembra già familiare. Ma attenzione, non è la sensazione frutto di un’abile strategia di comunicazione, un effetto di realtà: è la realtà vera, quella cosa che spesso ci dimentichiamo e che ci sorprende più di un flashmob.

Qualche piccola ingenuità è ancora da correggere (il motore è ancora in rodaggio), ma la si perdona volentieri di fronte alla voglia di fare qualcosa di bello e nuovo, in ogni senso. Infatti qui si trova il meglio dell’operosità più antica e il le tendenze alimentari più attuali, ma tutto è miscelato così bene che nemmeno te ne accorgi. E considerando che a due passi ci sono locali che esprimono il meglio della vuota apparenza modaiola in chiave panettiera, beh, speriamo proprio che i ragazzi di Pavé siano in grado di dimostrare che la sostanza è una bellissima idea imprenditoriale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...