Rete carbonara

Schermata 2013-11-08 alle 12.57.37Esistono ancora le fanzine? Dove sono finite quelle riviste c.i.p., rigorosamente in bianco e nero, che ti lasciavano tutto il loro inchiostro sui polpastrelli? Oggi che i polpastrelli sfiorano lucidi monitor di robustissimo vetro gorilla, le fanzine e le riviste clandestine le dobbiamo cercare nei meandri della rete, per poi conservarle gelosamente nelle nostre memorie digitali, per poi copiarle e condividerle via mail.

Bootleg, un progetto a cura di Cristian Confalonieri e Paolo Peraro, è proprio questo: una rivista in pdf, scritta (quasi) solo da under 40, piena di contenuti fulminanti, pensata per chi ama leggere e approfondire temi che vanno dalla tecnologia alla società, dalla letteratura al design, dallo stile al cibo.

Roba tosta e un po’ carbonara, visto che chiunque può scaricare, senza bisogno di iscriversi a nulla, ma solo per un periodo di tempo limitato. Vuoi i numeri vecchi? Devi trovarli, chiederli in giro, lanciare in rete un messaggio nella bottiglia. E forse, chissà, potrai avere la collezione completa.

E se tutto andrà bene, Bootleg potrà diventare una rivista cartacea o un libro. Ma anche no.

Annunci