Fashion Streets of Milan

Ecco cosa intendo quando scrivo che il circus of fashion non è necessariamente da incolpare per tutto il bruttume che vediamo in giro, che non ci sono solo personaggi inutili e dannosi, che c’è tanta bella sperimentazione, che anche l’eleganza può progredire per sottili scossoni. Questo è il lato più interessante e curato del circo, quello degli acrobati, equilibristi e giocolieri più attenti e preparati. Non quello dei clown.

IMG_6493

Eleonora Carisi

Eleonora Carisi

Tamu McPherson

Tamu McPherson

IMG_6732 IMG_6750

Valentina Siragusa

Valentina Siragusa

IMG_6768 IMG_6783Angelica Ardasheva, Elena Braghieri

Angelica Ardasheva, Elena Braghieri
Annunci

Decodificare la moda

10315971636_8cd4067e64_cIeri si è tenuta a Milano l’edizione italiana di Decoded Fashion, forum internazionale su moda, digital e startup, a cura di e-Pitti. Ed è stato molto più interessante del previsto. Visto che #DFMilan è diventato subito trending topic su Twitter, lo racconto per tweet.

Prima di tutto un ricordo e un applauso per Marco Zamperini e la giornata parte con un bel pollice alzato.

Poi qualche dato interessante.

Ma a me una domanda è subito venuta spontanea.

Marco Formetno di Condé Nast introduce il tema del dialogo come base della vita (e del commercio) in Rete.

Katie Jacobs Stanton di Twitter introduce un concetto interessante.

E a me nasce un’ulteriore domanda.

Renzo Rosso dimostra ancora una volta di aver capito fino in fondo il ruolo della Rete.

Carla Sozzani, super direttore di Vogue Italia, dice la sua sulla democrazia nella moda.

Un bravo giornalista che ha capito un paio di cose della Rete è Simone Marchetti di Repubblica. Invece di criticare i fashion blogger (lo sport preferito dai giornalisti italiani, anche in sala) racconta cosa un giornalista debba fare per raccontare la moda oggi.

Ancora sui contenuti dice la sua anche Tamu McPherson, una che il “fashion circus” lo conosce da dentro.

Anche Federico Marchetti di Yoox ha sottolineato un paio di cose mica male.

Chicca finale: scaricate Sayduck e puntate all’immagine qui sotto con l’iPhone.

Happy faces from Milan Fashion Week

Elena Braghieri, Dario Spadea Pandolfi

Viviana Volpicella

Elisa Nalin

Giampaolo Sgura

Anna Dello Russo

Paula Cademartori

Gilda Koral Flora

Satoshi Klein Catalano

Giovanna Battaglia

Paula Cademartori

Natalie Joos

Caroline Issa

Elena Braghieri

Tamu McPherson

Gennarino

Special thanks and lot of love to Elena Braghieri for the help, the insider’s tips and the smiles.